Omeopatia: terapia assurda o no?

In Inghilterra è ufficialmente partita una campagna anti-omeopatia, promossa da un’organizzazione di scettici i quali sostengono che dentro all’Omeopatia non vi sia nulla.
Per chi non lo sapesse l’omeopatia è un metodo terapeutico i formulato dal medico tedesco Samuel Hahnemann; secondo tale terapia, il rimedio appropriato di una ipotetica malattia, è dato da una sostanza che viene somministrata al malato in una quantità fortemente diluita.
Ciò che crea polemiche è il fatto che tale sostanza induce sintomi simili a quelli osservati nella persona malata, anche ad una persona sana.

Per fermare l’omeopatia adesso una grande catena di farmacie britanniche, “Boots”, ha dichiarato guerra ai prodotti omeopati: “L’omeopatia è una pseudoscienza assurda e antiscientifica, tuttavia oggi persiste come una medicina completamente accettata. Se non vi è nulla in essa, non può fare alcun male, giusto? Sbagliato!”
Purtroppo ci troviamo di nuovo davanti ad un conflitto che obbliga quindi a schierarsi in due diverse fazioni ben contrapposte. C’è ancora chi sostiene che l’omeopatia si basi su forti tesi provate da studi, c’è invece chi sostiene che, dopo averla provata, non vi siano benefici.
Ci troviamo quindi ad essere solo spettatori, non avendo forse sufficiente materiale per capire da che parte schierarci.
E intanto ne va della nostra salute!

Alessandra Battistini

Notizie Correlate

Commenta