Basket Nba: I Lakers hanno scelto Mike D’Antoni

Sarà Mike D’Antoni a sedere sulla più prestigiosa panchina del basket Nba, quella dei Los Angeles Lakers. L’accordo è stato raggiunto nella notte dopo che erano saltate le trattative con Phil Jackson, il tecnico più vincente della storia del basket professionistico che aveva guidato i gialloviola agli ultimi cinque titoli della loro storia. Si è dunque scelta la strada del ritorno allo showtime stile anni 80, con l’ex playmarker dell’Olimpia Milano che da sempre ha caratterizzato il suo gioco con un’attacco esplosivo che gli è valso ottime stagioni alla guida dei Phoenix Suns, per poi trovarsi in serie difficoltà quando ha dovuto sedersi sulla panchina dei New York Knicks. D’Antoni prende in mano una squadra costruita per vincere da subito e ritroverà anche il suo vecchio play maker ai tempi di Phoenix, ovvero quello Steve Nash che sotto la sua guida ha vinto per ben due anni consecutivi il titolo di MVP della lega.

Soddisfazione. D’Antoni è stato ritenuto il miglior allenatore sulla piazza per la situazione attuale dei Lakers. A pensarla così è stato in particolare Jim Buss vicepresidente e plenipotenziario della franchigia, che ha individuato nel gioco runner shoot (corri e tira) dell’ex coach di Milano e Treviso come il più facile da apprendere in corso di stagione dal nuovo roster. Kobe Bryant, legato a D’Antoni dall’esperienza olimpica con la nazionale Usa, ha dichiarato il suo gradimento per il nuovo arrivo. Così come certamente è contento Steve Nash, che probabilmente trova in questo momento la miglior situazione possibile per esprimere al meglio le sue caratteristiche. Adesso i tasselli sono tutti al loro posto. Bisogna solo fare il quadro. Ma la sfida ai campioni di Miami è lanciata.

Notizie Correlate

Commenta