Derby: Cantù e Aradori espugnano Milano (foto)

Questa domenica doppiamente festiva propone nel calendario del campionato di seria A di pallacanestro uno dei più classici derby, ovvero quello tra Olimpia Milano e Chebolletta Cantù, tra le compagini più vincenti della storia del nostro basket. Un incontro che vede, tra le mura del Mediolanum Forum, l’arrivo della squadra di Andrea Trinchieri, fresco di nomina di commissario tecnico della nazionale greca, dove peraltro militano Antonis Fotsis e Ioannis Bourousis. L’Armani, priva di Alessandro Gentile fermo ai box a causa di una flessione ai flessori, porta al debutto Marques Green, nel capoluogo lombardo soltanto da giovedì ma da subito a disposizione di Sergio Scariolo.
Arbitri dell’incontro Dino Seghetti, Alessandro Vicino e Lorenzo Baldini.

E’ uno degli ex di lusso a decidere l’incontro: Pietro Aradori offre una prestazione maiuscola, grande contributo fisico e soprattutto tanti punti e canestri pesanti nei momenti chiave. Cantù, grazie a questa pesante vittoria esterna, raggiunge temporaneamente la Montepaschi Siena al terzo posto, mentre l’Olimpia Milano mette a rischio la qualificazione per la Final Eight di Coppa Italia, in programma proprio nel capoluogo lombardo.

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO 76
CHEBOLLETTA CANTU’ 84
(19- 22, 39- 41, 57- 61)

CHEBOLLETTA CANTU’: Awudu ne, Scekic ne, Markoishvili 19, Leunen 4, Anderson 2, Mazzarino, Casella ne, Brooks 14, Tyus 2, Tabu 8, Aradori 25, Cusin 10. All. Trinchieri.
EA7 EMPORIO ARMANI MILANO: Giachetti ne, Hairston 10, Fotsis 3, De Bettin ne, Chiotti 6, Bourousis 10, Melli 17, Bremer, Leontini ne, Langford 17, Green 10, Basile 3. All. Scariolo.

Fotografie di Pier Luigi Balzarini

 

Notizie Correlate

Commenta