Coppa Italia Final Eight: è Roma la prima semifinalista, Cantù eliminata (foto)

E’ la prima giornata di quarti di finale per la Final Eight di Coppa Italia, organizzata da Lega Basket e Rcs Sporte che, a distanza di quasi vent’anni, torna a Milano. Un Mediolanun Forum che pian piano va riempendosi si appresta ad assistere ai primi due match: Cantù contro Roma e il grande e atteso derby tra la squadra di casa e Varese, che ha chiuso in testa il girone d’andata.

Ore 17,45: inizia ufficialmente la parte conclusiva della Coppa Italia. Sul parquet meneghino scendono in campo da una parte la squadra di Andrea Trinchieri, priva di Tyus ma con il nuovo acquisto Mancinelli in campo e dall’altra parte la compagine capitolina con quel Gigi Datome, miglior cestita italiano del campionato in corso.
Fin dal primo minuto è l’Acea Roma a dominare sotto i tabelloni anche se nei primi due quarti Cantù rimane in scia, sempre in partita, grazie soprattutto alla serata di grazia di Leunen. Nel terzo quarto Roma allunga il passo e la partita sembra quasi essere chiusa.

Nell’ultimo quarto Cantù vuole però dimostrare al suo pubblico, come sempre numeroso e rumoroso, che la partita non è per nulla chiusa. Con un parziale di 10 a 0 rientra in partita e mette sotto pressione la squadra di Roma che, forse con colpevole anticipo, aveva pensato che la pratica semifinale fosse già chiusa. A 2 minuti e 30 dalla sirena è un canestro di Tabu a riaprire definitivamente il match, con la squadra brianzola a quattro punti di distanza ma con Leunen e Mancinelli fuori causa con cinque falli ciascuno. Incredibilmente a 1 minuto e 40 secondi dal termine Cantù è a meno 1. Sono i due minuti più lunghi di tutta la partita con un Tabu letteralmente stratosferico capace a quaranta secondi dalla fine di segnare una tripla strepitosa.
Gigi Datome, con grande freddezza, segna due liberi decisivi e pochi secondi dopo si rende protagonista di una grande stoppata.
Onore a Cantù per essere riuscita a riaprire una partita che pareva impossibile poter riaprire. 89 a 85, Roma è la prima seminifinalista e Datome l’MVP di diritto del primo quarto di finale.

Fotografie di Pier Luigi Balzarini

Notizie Correlate

Commenta