MotoGP, tragedia: è morto Salom, vittima di un incidente nelle prove libere

L’ennesima tragedia scuote il mondo della MotoGP. A morire questa volta è un pilota giovane e pieno di talento: aveva solo 24 anni Luis Salom, pilota spagnolo della MotoGP che si stava allenando nella sessione delle prove libere per il GP di Catalogna.

Salom è rimasto vittima di un incidente che un esperto di moto potrebbe definire addirittura “banale”. Il ragazzo si stava allenando: arrivato alla curva 12, Luis ha perso il controllo della moto e si è schiantato a 180 km/h contro salom

le barriere della protezione. Fatale per il giovane motociclista è stata la sua stessa moto, che è gli è rimbalzata addosso ad incredibile velocità.

Subito la direzione della gara si è allarmata ed è corsa sul luogo dell’incidente. Salom è stato portato nell’infermeria ma le sue condizioni erano troppo gravi, e così è stato portato velocemente all’Hospital General de Catalunya per essere operato. Purtroppo il trauma della zona cervicale ha decretato la sua morte, avvenuta alle 16:55.

Salom era un giovane, promettente talento. Aveva debuttato nel 2009, aveva vinto 25 volte nella sua carriera nonostante la giovane età, arrivando anche secondo nel GP del Quatar. Immediato il messaggio di cordoglio da parte di altri sportivi, fra i quali Lorenzo Jorge e Dani Pedrosa.

Mariagrazia Roversi

Notizie Correlate

Commenta