Infarto in campo, talento del basket muore a 16 anni

eugeniorossetti

Non c’è stato niente da fare per Eugenio Rossetti, il giovane cestista che lunedì sera si è accasciato a terra colpito da un arresto cardiaco durante una partita del campionato under 20.

Il tutto è accaduto a Mazzano, in provincia di Brescia, dove Eugenio si trovava con la sua squadra, la BaskeTrieste (satellite della Pallacanestro Trieste) per affrontare la formazione locale dell’ASD Starenergy.

Ad un certo punto, il 16enne ha chiesto il cambio perchè si era accorto di qualcosa che non andava affatto. E’ uscito dal campo e si è diretto verso la panchina stringendosi una mano sul petto, proprio dove avvertiva dolore. Una volta accomodatosi in panchina, si è accasciato al suolo sotto lo sguardo attonito del coach, dei suoi compagni di squadra e di tutti i presenti.

Immediato l’intervento dei sanitari, che hanno tentato il tutto per tutto servendosi di un defibrillatore. In seguito, Eugenio è stato trasportato in ambulanza all’Ospedale Civile di Brescia, ma durante il viaggio è stato colto da un secondo arresto cardiaco che ha peggiorato le sue condizioni. Il giovane ha lottato strenuamente per 24 ore, ma alla fine il suo cuore ha ceduto.

Eugenio Rossetti era un talento emergente della palla a spicchi: era stato infatti selezionato per giocare nei campionati Under 18 e Under 20 Eccellenza.

Notizie Correlate

Commenta