Morto Paolo Prodi, il fratello dell’ex premier Romano

paoloprodi

Dopo una lunga malattia si è spento Paolo Prodi, fratello maggiore dell’ex premier Romano. Aveva 84 anni.  Paolo è stato un ex deputato, uno storico e un docente universitario, è stato anche tra i cofondatori della rivista Il Mulino.

Il fratello dell’ex premier ha insegnato storia nell’università di Trento, di Roma e all’Alma Mater di Bologna, ed è stato autore anche di diversi libri. Tra i primi ad esternare il proprio cordoglio per la morte di Paolo Prodi c’è Virginio Merola, attuale sindaco di Bologna.

“Uno storico dall’altissimo profilo e intellettuale che ha contribuito, fondando l’associazione Il Mulino, al dibattito politico e culturale in Italia – scrive in una nota il sindaco di Bologna – Con lui scompare una voce autorevole che negli ultimi anni ha consegnato riflessioni importanti sulla crisi della civiltà liberaldemocratica. Consiglio a tutti di leggere uno dei suoi ultimi libri, Il tramonto della rivoluzione, per capire come abbiamo bisogno di un mutamento che non possa essere solo quelle delle tecnologie sganciato da una visione di sviluppo e da un modello sociale”.

Un omaggio al fratello dell’ex premier è stato mandato anche dal vicepresidente del Partito Democratico, Lorenzo Guerini. “Esprimo il cordoglio di tutto il Partito Democratico per la scomparsa di Paolo Prodi – ha detto Guerini – La sua figura di storico, di docente universitario e intellettuale appassionato alla politica lascia un contributo importante di idee e valori per il Paese”.

Notizie Correlate

Commenta