Insetti nei piatti della mensa scolastica: scattano i controlli a tappeto

Scattano i controlli dopo il ritrovamento di uno scarafaggio in una mensa scolastica. Accade a Lainate dove sono stati avviati una serie di controlli a tappeto per verificare che la mensa di via Sicilia ed il centro cottura di via Lamarmora, fossero in regola. Vere e proprie ispezioni, scattate in seguito a due distinti episodi: il ritrovamento di una lumachina nell’insalata da parte di un alunno e, episodio peggiore, la scoperta da parte di un insegnante della presenza di uno scarafaggio nel risotto. Comune e direzione scolastica hanno rilasciato una dichiarazione congiunta nella quale si legge che i controlli “non hanno evidenziato alcuna carenza igienico sanitaria e non sono stati fatti rilievi di nessuna natura ai processi lavorativi di cottura e confezionamento dei pasti scolastici che risultano assolutamente regolari così come sono regolari le varie documentazioni a supporto dell’attività”.

La nota sottolinea però che “sono state invece evidenziate una serie di carenze strutturali relative al centro cottura delle quali sia l’ente che la società di refezione sono al corrente e la maggior parte delle quali verrà eseguita necessariamente a centro cottura chiuso. Nessuna di queste carenze – si legge – è tale però da inficiare il regolare svolgimento dell’attività di refezione”. Nel frattempo i pasti nei quali sono stati trovati gli insetti sono stati inviati, per una serie di accertamenti, all’istituto di Entomologia dell’Università di Milano: è in programma un’analisi scrupolosa che permetterà di verificare la provenienza degli insetti e stabilire se si trovassero nei cibi prima della cottura o se siano sopraggiunti in seguito, durante l’impiattamento e la distribuzione dei pasti.

Daniele Orlandi

Notizie Correlate

Commenta