I nativi americani si sono estinti per un asteroide? Per la scienza è molto probabile

Il popolo dei Clovis erano un gruppo di nativi americani preistorici che hanno abitato il pianeta all’incirca 13.200 anni fa, e che si sono improvvisamente estinti alla fine dell’ultima era glaciale, insieme a 35 specie iconiche di animali. Fino ad ora nessuno era riuscito a fornire una spiegazione esaustiva riguardo la loro estinzione.

Un team di tre archeologi della University of South Carolina ha recentemente pubblicato uno studio che riguarda le indagini condotte in undici siti di scavo in Nord America. Il gruppo di lavoro ha trovato elevati livelli di platino in strati molto specifici del suolo.

“La presenza di elevati livelli di platino in siti archeologici è una conferma dei dati precedentemente riportati riguardo il raffreddamento estremo verificatosi diversi anni fa in Groenlandia“.Queste le parole di Christopher Moore, l’autore principale dello studio, riportate dall’Archeology News Network.

Il periodo di cui parla Moore è meglio conosciuto come uno dei raffreddamenti estremi che ha avuto inizio circa 12.800 anni fa ed è durato per 1400 anni.

Questo periodo è coinciso proprio con la fine della cultura Clovis e l’estinzione di oltre 35 specie di animali dell’era glaciale, tra cui mammut, mastodonti e tigri dai denti a sciabola. “Il platino è molto raro nella crosta terrestre, ma è molto comune negli asteroidi e nelle comete” aggiunge Moore.

In altre parole, il Nord America potrebbe aver assistito ad un evento “di estinzione” simile a quello che ha ucciso i dinosauri (ma inferiore nella portata di almeno un terzo).

 

Notizie Correlate

Commenta