Ancora scosse di terremoto nel Centro Italia. magnitudo 3.6 fra L’Aquila e Amatrice

Non si placano le scosse di terremoto in Centro Italia: la terra continua a tremare, sempre nelle regioni già colpite dai sismi degli scorsi mesi. Questa mattina, 20 marzo 2017, alle ore 6:02, una scossa magnitudo 3.6 è stata avvertita dall’INGV in provincia dell’Aquila. La profondità dell’epicentro è stata a 10 km. I comuni vicini al luogo dove è avvenuta la scossa sono Campotosto, Capitignano, Montereale (Aquila) e Amatrice (Rieti).

Non solo, anche altre tre scosse, ma di magnitudo inferire, sono state registrate da mezzanotte: una scossa magnitudo 2.6 alle 6:37 di mattina, provincia dell’Aquila. Una scossa magnitudo 2.0 alle 6:13 di mattina, nella stessa zona, e invece alle 2:49 di mattina una scossa magnitudo 2.4. fra Norcia, provincia di Perugia, e Arquata del Tronto, provincia di Ascoli Piceno.

Scosse, però, anche al Nord: l’INGV ha rilevato alle ore 01:30 un terremoto di magnitudo 3.0 nel distretto Monte Bianco, con ipocentro ad undici chilometri di profondità, fra Svizzera e Francia, vicino al confine con l’Italia. Per ora non ci sono altri eventi sismici da segnalare.

Notizie Correlate

Commenta