Una cascata di diamanti: Mirny Mine, l’ultima cava dal sapore fantascientifico

Il Mir Mine è uno di quei luoghi che si potrebbero trovare in un certo filone della letteratura di frontiera. Un posto

che potrebbe evocare scenografie degne dei fratelli Cohen, o che potrebbe ospitare il set di qualche tipologia di pellicola dal retrogusto fantascientifico.

Eppure Mir Mine, anche noto col nome più familiare di Mirny Mine, è la seconda cava d’estrazione più grande del pianeta. Con una profondità di 525 metri, ed un diametro di 1,200, questa ex fossa estrattiva, ormai abbandonata, resta pure sempre uno scenario d’archeologia “industriale” difficilmente reperibile in altri luoghi che in questo. Situata a ridosso dell’omonima città di Mirny, nella zona orientale della Russia, lungo il limitar delle steppe, questo luogo ha visto sin dagli anni 50 un fenomenale cambiamento della sua topografia e della posizione che occupava in precedenza negli interessi strategici del potere moscovita. Sin dagli anni 50, infatti, qui sono affluite migliaia di persone in cerca del diamante perfetto, in una corsa all’estrazione che aveva l’implicito proposito di accrescere la fama dell’Unione Sovietica nel mondo.

Nel 1960 la cava produceva 10.000.000 carati di diamanti all’anno. Solo le condizioni atmosferiche riuscivano a contenere l’imponente opera d’estrazione che era attiva al suo interno. Durante i rigidissimi inverni siberiani, infatti, le temperature erano solite scendere con tale vertiginosa intensità che spesso i copertoni dei mezzi si spaccavano letteralmente dal freddo. Molte testimonianze parlano di chiazze d’olio completamente ghiacciate. A tal punto, si combatteva col gelo, che per mitigare l’effetto che lo scioglimento del permafrost creava nella stagione calda, molti edifici dovettero essere costruiti su delle speciali palafitte affinchè il fango che ne sarebbe scaturito non li avesse potuti intaccare. La miniera è stata definitivamente chiusa nel 2011 e di lei, oggi, restano solo le tracce impressionanti che hanno lasciato nel terreno gli uomini che dentro vi hanno cercato la gloria.

Notizie Correlate

Commenta