L’attaccante nigeriano dell’Atletico Martina Adamu Aminu muore per arresto cardiaco

Arrivato in Italia come tanti altri giovani nigeriani con una imbarcazione di fortuna, il diciannovenne Adamu Aminu aveva trovato ospitalità in una casa famiglia ad Alberobello (Bari), tutto sembrava incanalarsi nella giusta direzione quando, grazie alle sue qualità, è stato tesserato per l’Atletico Martina (squadra che milita in seconda categoria) il 23 gennaio ed ha cominciato a giocare da titolare in attacco con la maglia numero 11. Il destino, però, a volte è beffardo e proprio quando l’incubo di un esistenza svantaggiato sembra scomparire Aminu muore nel sonno per un arresto cardiaco.

La triste morte di Aminu, ragazzo nato in Nigeria nel 1997, è avvenuta la scorsa notte in casa di un amico a Triggiano (paese di 27 mila anime nel barese) dov’era ospite per la notte. A dare la notizia della tragica dipartita è stato proprio l’amico che questa mattina trovandolo senza vita sul letto ha chiamato i soccorsi nella speranza di potergli salvare la vita. Purtroppo per Adamu non c’è stato nulla da fare e quella che era diventata la sua nuova famiglia ne piange ora la dipartita senza una spiegazione per quanto accaduto. Questa mattina l’Atletico Martina ha rilasciato un comunicato ufficiale di condoglianze: ” La Sss Atletico Martina 2012 comunica, affranta, di essere venuta a conoscenza della dipartita del proprio tesserato Adamu Aminu, il 19enne nigeriano, per cause in corso di accertamento, è stato trovato senza vita a Triggiano. La dirigenza, lo staff tecnico e tutti i compagni di squadra si stringono attorno al dolore dei familiari e di tutti coloro che lo hanno conosciuto e gli hanno voluto bene”.

 

Notizie Correlate

Commenta