Usa: pompiere precipita da un palazzo mentre sta spegnendo un incendio, morto

incidente pompiere

Un vigile del fuoco con quattordici anni di esperienza, è caduto mortalmente dal tetto di un edificio mentre era impegnato nello spegnimento di un incendio. E’ accaduto nel Queens, il più grande per superficie e il secondo per popolazione dei borghi della città di New York, intorno alle 14 di ieri, quando i pompieri hanno ricevuto una chiamata per un incendio divampato al secondo piano di un palazzo di cinque piani tra Putnam Avenue e Myrtle Avenue, nel quartiere di Ridgewood. La vittima è William Tolley, 42 anni di Bethpage, salito sul tetto per ventilare i piani superiori dell’edificio evitando che le fiamme si estendessero sino a lì quando improvvisamente avrebbe perso l’equilibrio cadendo a terra e, purtroppo, perdendo la vita. In alcuni video amatoriali registrati da poca distanza, si può notare come la scala del mezzo dei pompieri, estesa fino al tetto, si muova improvvisamente e poco dopo si sente il tonfo provocato dalla caduta a terra dell’uomo e si vedono i colleghi accorrere per prestare soccorso.

“Mi sento triste per la sua famiglia, perchè ho visto tutto ed è stato terribile” ha raccontato Norberto Arellano, testimone oculare dell’incidente. Altri testimoni hanno confermato che improvvisamente la scala si è mossa pericolosamente, provabilmente a causa di un improvviso movimento del camion, facendo perdere l’equilibrio al pompiere. L’uomo è stato portato d’urgenza al Wyckoff Heights Medical Center di Bushwick, Brooklyn, in condizioni disperate ma è deceduto poco dopo. Angie Cordero, testimone oculare, ha spiegato che “sentendo l’impatto ci siamo resi subito conto che non avrebbe potuto sopravivvere, è stato un botto davvero molto forte”. Le fiamme sono state circoscritte e spente intorno alle 15: il commissario dell’Fdny Daniel Nigro ha confermato che non vi è alcun legame tra l’incendio e l’incidente che si è verificato e che “l’operazione che si stava svolgendo sul tetto era di normale routine”.

Per ore le forze dell’ordine hanno raccolto testimonianze e cercato di ricostruire la dinamica dell’incidente mortale: Tolley lascia la moglie Maria, la figlia di 8 anni Isabella, il fratello Bobby ed entrambe i genitori. Il sindaco di New York Bill de Blasio, ha dichiarato: “alla sua famiglia diciamo che rimarremo accanto a loro non solo oggi ma per gli anni a venire”.

Daniele Orlandi

Notizie Correlate

Commenta