19 Maggio 2017: si festeggia San Celestino V- Pietro da Morrone

Il 19 Maggio la Chiesa Cattolica festeggia San Celestino V eremita e papa.

Celestino V, al secolo Pietro Angelerio (o Angeleri), anche detto Pietro da Morrone, nacque verso il 1215, o più probabilmente nel 1209, a Isernia (CB) da modesti contadini.

È stato il 192° Papa della Chiesa cattolica, dal 29 agosto al 13 dicembre 1294.

Già da piccolo aveva mostrato una certa propensione per l’ascetismo e la solitudine infatti, nel 1239, si ritirò a vita eremitica presso il Monte Morrone.

Intanto si era fatto benedettino.

Successivamente si trasferì a Roma dove studiò e ricevette l’ordinazione sacerdotale. Dopo aver lasciato la città capitolina, tornò sul Monte Morrone e poi sulla Maiella, dove frotte di discepoli si recavano presso di lui in adorazione.

Nel 1244 costituì una Congregazione ecclesiastica riconosciuta da papa Gregorio X come ramo dei benedettini, denominata “dei frati di Pietro da Morrone”, in seguito detta dei “Celestini”.

Al Concilio di Lione II, nel 1273, impedì che l’ordine benedettino venisse soppresso e gli fu chiesto persino di celebrare la Santa Messa davanti ai Padri Conciliari, perché il pontefice ritenne fosse l’unico adatto allo scopo.

La sua elezione a papa ha del leggendario: la sede papale era rimasta vacante e il conclave per mesi non riuscì ad eleggere un nuovo pontefice.

Quando, dopo molti avvicendamenti, saltò fuori il nome di Pietro, i funzionari che si recarono presso il suo eremitaggio trovarono, all’interno di una spelonca, un vecchio di più di 80 anni.

Pietro accettò l’incarico solo per le pressioni dei suoi confratelli, divenendo il primo papa a esercitare il proprio ministero al di fuori dei confini dello Stato Pontificio.

Tuttavia, tempo dopo, mente si trovava a Napoli abdicò; tentò la fuga in Grecia ma fu portato in prigione a Fumone, in Ciociaria, dove morì il 19 Maggio del 1296.

Canonizzato nel 1313, le sue reliquie sono venerate a L’Aquila, nella chiesa di Santa Maria di Collemaggio.

MDM

Notizie Correlate

Commenta