Malibu, ritrovato su una spiaggia un animale marino non meglio identificato

 

 

 

 

 

 

 

 

È stato rinvenuto sulla sabbia di una spiaggia un animale marino di specie non meglio definita. L’animale ha un aspetto assolutamente non convenzionale, non ha una forma facilmente  identificabile e schedabile e ha una forma allungata, pseudo-ovale; l’animale è di diversi colori (bianco, rose, nero) ed è caratterizzato anche dalla presenza di due sacche rotonde di colore grigio scuro simili a due grandi palloni.

Il ritrovamento delle meraviglie è stato effettuato sulla spiaggia di Leo Carrillo. Siamo a Malibu, in California, e davvero la scoperta ha destato meraviglia tra i presenti. La gente del luogo si sta insistentemente chiedendo di che tipo di animale si possa trattare.

A quanto hanno potuto constatare le persone che hanno fatto la strana scoperta, l’animale non ha né occhi, né bocca, né alette o arti che potessero essere identificati. Lo strano essere vivente è stato già misurato e pesato: arriva a raggiungere i 5 pollici di larghezza e le 7 libbre di peso. Tra i molti che si stanno scervellando nel tentativo di rivelare l’identità del “mostro marino”, ci sono quelli che hanno prontamente lanciato delle ipotesi.

Fermo restando che potrebbe davvero trattarsi di una specie di animale marino venuta alla luce per la prima volta e non ancora studiata, le altre possibili spiegazioni farebbero pensare alla possibilità di avere davanti il morbido corpo di una grande lumaca di mare priva di guscio o il corpo dell’animale conosciuto come “lepre”: si tratterebbe del lupo di mare californiano– chiamato lepre per le piccole sporgenze presenti sulla testa, somiglianti ad orecchie- che annovera nella specie anche esemplari capaci di raggiungere il mezzo metro di lunghezza.

Maria Mento

Notizie Correlate

Commenta