USA, alcuni scienziati hanno scoperto il vero rimedio all’insonnia

Secondo le ultime ricerche, bisogna solo avere delle buone ragioni per alzarsi la mattina e non soffrire così d’insonnia.

Lo studio ha dimostrato che le persone che sentono di avere uno scopo nella loro vita hanno sono meno propense a soffrire d’insonnia e disturbi del sonno per un lungo periodo.

Sebbene i ricercatori abbiano preso come campione un gruppo di persone mediamente anziane, che generalmente dormono meno di quelli più giovani, ritengono che i risultati siano probabilmente applicabili ad un pubblico più ampio.

Il dottor Jason Ong, della Northwestern University, Stati Uniti, ha dichiarato: “Aiutare le persone a coltivare uno scopo nella vita potrebbe essere un’efficace strategia per migliorare la qualità del sonno senza ricorrere ad alcun tipo di medicinale, in particolare per una popolazione che si trova ad affrontare un’incidenza dell’insonnia sempre maggiore“.

Le persone che avevano la sensazione di avere uno scopo nella vita erano soggetti ad una minore probabilità di esperire disturbi quali l’apnea notturna (63% in meno), un problema di respirazione che porta a ripetuti risvegli durante la notte.

Il prossimo passo nella ricerca dovrebbe essere quello di indagare se migliorare la percezione di avere uno scopo nella vita attraverso la terapia basata sulla ‘mindfulness‘ possa portare a un sonno migliore, hanno dichiarato gli scienziati i cui risultati sono stati riportati nella rivista ‘Sleep Science and Practice‘.

Mario Barba

Notizie Correlate

Commenta