USA, uno studio dimostra che i seni artificiali in silicone possono rallentare i proiettili – VIDEO

Un nuovo studio ha scoperto che le protesi mammarie in silicone potrebbero salvare la vita in quanto effettivamente rallentano i proiettili del 20%.

Lo studio effettuato da Christopher Pannucci, chirurgo plastico dell’Università dello Utah, e pubblicato nel ‘Journal of Forensic Sciences‘, ha dimostrato tale teoria sparando su alcune protesi di mammelle ricoperte da un gel particolare che imita la consistenza della carne umana.

I ricercatori hanno scoperto che il proiettile sparato nell’impianto del seno è stato rallentato in media di 8 centimetri ed ammettono che “questa differenza è statisticamente significativa“.

La diminuzione della penetrazione del tessuto potrebbe essere la differenza tra la vita e la morte per alcune vittime, dice Pannucci al ‘New Scientist‘, anche se “dipende dalla velocità della pallottola e dalla dimensione e dal tipo della protesi“.

Mario Barba

Notizie Correlate

Commenta