La NASA cerca un difensore della terra dalle “Invasioni aliene”

L’ultimo annuncio della NASA ha lasciato molti senza parole: sembra che l’ente spaziale americano sia alla ricerca di una figura professionale in grado di proteggere la terra da “Invasioni aliene“. Quello che potrebbe sembrare uno scherzo in realtà non lo è, ma occorre fare una precisazione: non si parla di proteggere la terra da esseri viventi provenienti dallo spazio come suggerirebbe ad un primo sguardo l’annuncio, bensì di monitorare lo spazio per prevenire l’ingresso di materiale extra terrestre nell’atmosfera del pianeta.

Chiunque aspiri a diventare ‘Planetary Protection Officer‘ deve presentare un curriculum entro il 14 di agosto. I candidati devono offrire come requisiti minimi una laurea in Matematica, Fisica e Ingegneria, essere disposti a continui spostamenti ed avere una propensione a mantenere le informazioni segrete. Una volta assunto, il candidato si dovrà occupare, oltre che si prevenire l’ingresso di materiale extra terrestre, di controllare che le missioni spaziali, sia umane che robotiche, vengano portate a termine nel rispetto delle norme previste: dovrà quindi controllare che queste non danneggino gli altri pianeti o i loro satelliti, e che non danneggino i corpi celesti ed informare gli operatori della Safety Mission Assurance nel caso ci siano delle trasgressioni. Un compito di grande responsabilità, insomma, che viene remunerato molto bene: nel bando c’è scritto che il salario oscillerà tra i 124 mila ed i 187 mila dollari annui.

Notizie Correlate

Commenta