È uscito dal coma Matteo, il motociclista investito con la sua ragazza dopo la lite in Valsusa

Matteo Penna, 29 anni, è uscito dal coma. Il motociclista era stato investito appositamente da un uomo su un furgone, mentre si trovava in moto con la sua ragazza Elisa Ferrero, 27 anni, morta nello schianto. Il fatto era avvenuto il 9 luglio sulla strada statale di Condove, località Gravio, in Val di Susa. Il giovane in moto con la sua ragazza aveva avuto un diverbio con il camionista, Maurizio De Giulio di 50 anni, il quale li aveva inseguiti per km e poi alla rotonda, anziché frenare, li aveva investiti passandoci sopra con il camioncino e schiacciandoli contro un guard rail.

Elisa è morta sul colpo, Matteo è stato estratto in condizioni disperate, ed è stato ricoverato in coma al CTO di Torino in Rianimazione.
I medici ora si sono sbilanciati: il ragazzo è uscito dal coma, per lui la prognosi è di 120 giorni, quattro mesi, salvo complicazioni.
Il giovane appena sveglio ha chiesto subito della sua fidanzata, Elisa. I medici non hanno ancora detto la verità, per loro è troppo presto perché sappia che la ragazza è morta.

I medici spiegano che “ancora non gli è stato comunicato che Elisa non c’è più e difficilmente lo si dirà al paziente prima di ulteriori miglioramenti. E, ovviamente, lo si farà solo attraverso un adeguato supporto psicologico”.
L’uomo che li ha investiti ora è in carcere con l’accusa di omicidio volontario. 

Roversi MG.

Notizie Correlate

Commenta