L’urlo peggio del cucchiaio di legno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 1:36

Non si useranno più i cucchiai di legno (o, peggio ancora, le fibbie di ferro) di una volta, ma pare che le nuove tecniche di rimprovero adottate dai genitori di tutto il mondo siano ancor meno educative: a detta del ‘New York Times’, infatti, i genitori che sgridano non hanno un comportamento pedagogicamente migliore rispetto a quelli che cercano di educare i propri figli con gli antichi ‘schiaffetti correttivi’.

A detta della fondatrice dell’associazione ‘Positive Parents Soultions’ (che serve ad indirizzare i comportamenti genitoriali sulla minor aggressibità possibile), Amy McCready, l’urlo è la sberla del 2009: “Ho lavorato con centinaia di genitori in vita mia e posso dire che urlare è diventato il nuovo modo di sculacciare i bambini”. Anche perché l’urlo sarebbe solo la manifestazione di una frustrazione latente per l’impossibilità di picchiare il figlio (considerata un’ipotesi socialmente sconveniente): “Contano fino a dieci, tentano di avere un dialogo, e quando non ci riescono alzano la voce”.