Home Spettacolo Canto di Natale secondo Jim Carrey

Canto di Natale secondo Jim Carrey

disney_a_christmas_carol_jim_carrey_scrooge_first_look

Jim Carrey torna sugli schermi con un nuovo film della Disney che lo vedrà protagonista, ma non propriamente in carne ed ossa. “A Christmas Carol“, il classico Canto di Natale che ogni anno ci viene riproposto in tutte le salse ,quest’anno assume uno spessore diverso nella versione proposta dal regista Robert Zemeckis (che diresse anche il famoso “Chi ha incastrato Roger Rabbit?” e l’indimenticabile “Forest Gump“). Infatti la tecnica utilizzata è la “motion capture”, un sistema che ricrea i movimenti degli attori rendendoli sorta di cartoni animati, ma tridimensionali. Quindi avremo le smorfie e l’espressività pregna già di per sè di “animazione” di Jim Carrey nei panni dell’avido Scroonge.

La terribile figura del protagonista, carico di negatività per il suo comportamento immorale e cinico, rimane fedele all’essenza dell’opera di Dickens, ma trattandosi pur sempre di un film della Disney per le famiglie contiene anche divertenti scene di divagazione, come il protagonista che sfreccia per la città in sella ad una slitta di ghiaccio.

Nelle sale italiane, attesissimo dalla critica,  a partire dal 19 novembre.

Francesca Sacco