Gerard Butler comandante nell’antica Roma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:18

gerard butlerIn un modo o nell’altro si parla sempre di lui: l’attore scozzese, attuale compagno dell’ex di Bratt Pitt Jennifer Aniston e resosi di recente bersaglio dei paparazzi per un presunto bacio con la rossa ribelle Lindsay Lohan, è al momento uno degli attori più ricercati di Hollywood.

Dotato di un eccezionale talento, si distingue anche per l’eccezionale eclettismo: lo abbiamo visto nelle vesti del marito perfetto, dolce e romantico, strappato prematuramente dalle braccia di Hilary Swank nel dramma “P.S.:I love you”; in “La dura verità” è Mike un presentatore senza peli sulla lingua che fa impazzire la produttrice Abby, alias Katherine Heigl, mentre ne “Alla ricerca dell’isola di Nim”, è Rover, eroe di romanzi di avventura, che fa un salto nella realtà e  trascina l’agorafobica Alex (Jodie Foster), scrittrice e creatrice dello stesso personaggio, in una dispersa isola del Pacifico per salvare il papà di una sua piccola ammiratrice.

Era già stato a Sparta, nei panni del Re Leonida in 300, e ora ad attenderlo è l’antica Roma; ha infatti firmato per interpretare il comandante latino Tullus Aufidius in Coriolanus, nell’omonimo drama politico-familiare adattamento dell’opera shakesperiano diretto da Ralph Fiennes, al debutto da regista.

Affiancherà attori del calibro di William Hurt, Eddie Marsan, Jessica Chastain e Vanessa Redgrave.

Le riprese inizieranno nel marzo prossimo in Serbia.

Domenica Nolè