Il virus H1N1 miete altre 2 vittime

inflenza A

Nella giornata di ieri registrati altri due decessi nel nostro paese; si tratta di una bambina di 7 anni di Lentate sul Sevesio, nel brianzolo, ricoverata per una polmonite all’ospedale di Desio a cui si è aggiunto un uomo di 42 anni, molisano, che si è spento nell’ospedale di Campobasso, il cui quadro clinico era già compromesso da una grave obesità.

Aperta a Roma dalla Procura l’inchiesta per le 2 morti nei giorni scorsi: la 18enne malata di fibrosi cistica e il radiologo 58enne, affetto anch’egli da obesità. L’accusa è quella di omicidio colposo.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, il numero di vittime nel mondo è salito a 300; in Italia i morti invece sono 26, dei quali soltanto uno non era affetto da gravi patologie

L’allarme lanciato nella giornata di ieri dalla OMS e ribadito da Fazio, viceministro del Welfare, si riferiva al timore  di una possibile combinazione del virus con quello dell’aviaria  e da Stoccolma confermano la necessità di fermarlo prima che un’eventuale mutazione possa renderlo ancora più potente. Al momento, comunque,non è stato rilevato alcun caso di variazione in questo senso.

Per quanto riguarda il vaccino, si prevede la consegna di  5 milioni di dosi entro la fine novembre; priorità sarà data ai pazienti affetti da gravi patologie e ai bambini, poi si passerà ad immunizzare gli adulti fino a 65 anni.

Domenca Nolè

Notizie Correlate

Commenta