Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Ultime notizie di Economia G20 per sostenere l’economia

G20 per sostenere l’economia

g20

E’ arrivato il momento per i governi appartenenti al G20, di concordarsi per cercare di mantenere il sostegno dell’economia almeno fino al momento in cui la ripresa non sarà consolidata.
Questo è quanto sostiene il ministro delle Finanze britanniche, Alistair Darling al G20 con i ministri dell’Economia e i governatori delle banche centrali in Scozia per cercare di frenare e controllare la situazione che ci circonda, nella speranza di arrivare ad una crescita forte, sostenibile e equilibrata.

L’obbiettivo primario della riunione è quello di riuscire a pianificare le strategie decide già a Pittsburgh; per il ministro, i segnali di ripresa che si vanno moltiplicando ancora non sono ancora sufficienti.
“Penso si possa trovare un accordo per esser certi che non vengano tolti i sostegni, dal momento che la ripresa non è assolutamente consolidata ovunque”, ha spiegato.
I ministri e i governatori dovranno inoltre lanciare un nuovo quadro di regole per far sì che in futuro ci sia una crescita solida e sostenibile, prevenendo future crisi. La massima attenzione si presenterà in vista del vertice di Copenaghen a dicembre, dove si penserà anche al sostegno dei paesi emergenti per la lotta ai cambiamenti climatici.

Il ministro del Tesoro, Giulio Tremonti, ha messo in evidenza come, per evitare una nuova crisi, occorra fare più attenzione a non ricadere in ciò che già ha colpito e causato questa situazione: “Non per l’Italia, che va nella media, ma in altri paesi c’è troppa liquidità nelle banche e pochi soldi dalle banche alle imprese. Questo ha come conseguenza una borsa troppo alta e i derivati, pericolosissimi, che sono ripartiti. Dobbiamo evitare che arrivi un’altra crisi. Altri devono controllare di più, noi l’abbiamo fatto abbastanza bene”.

Alessandra Battistini