Il morto sono io!

bara12

È sabato sera, molto tardi, notte fonda. Uno dei soliti sabato in cui in un tratto dell’autostrada nello stato di Parana, nel sud del Brasile, avviene un brutto incidente. Ademir Jorge Goncalves un giovane muratore è morto stabilisce la polizia…è certo.

 E come vuole la tradizione brasiliana il funerale viene celebrato entro 24 ore dalla scomparsa.  Così fanno i familiari in lutto. Fino a che il fantasma del loro caro si materializza davanti i loro increduli occhi. Ademire non è morto, ed è corso a farglielo sapere.

Racconta che il suo sabato sera l’ha passato a bere Cachaca in autogrill con degli amici non sapendo nulla dell’incidente ne della sua presunta morte.

 Ma allora chi c’è dentro la bara si saranno chiesti una volta passata la gioia e lo stupore?

Il cadavere che abbiamo trovato – ha spiegato un agente all’agenzia Associated Press – era completamente sfigurato. Lo abbiamo scambiato per Goncalves perché era vestito in modo identico a lui”.

 

Quello che in queste situazioni tutti vorrebbero accadesse a loro è successo. Una nuova occasione è stata data ad Adamir e la sua famiglia. Chissà che qualcosa nella loro vita ora non sia cambiato.

 

Martina Attanasio

Notizie Correlate

Commenta