E’ morto Humbero Rivas, il fotografo del silenzio

uno degli scatti più celebri di Humberto Rivas

uno degli scatti più celebri di Humberto Rivas

Ieri sera si è spento, a Barcellona, il fotografo Humberto Rivas, o come amava definirsi lui stesso: ilfotografo del silenzio. “Mi riesce meglio fare una foto che parlare in pubblico”, con queste parole si descrive l’artista, mostrando non solo ciò che caratterizza la sua personalità, ma svelandoci così un indizio fondamentale per entrare in sintonia con i suoi scatti.

Il silenzio è infatti condizione indispensabile per fruire del suo lavoro, ma è anche il tema che emerge da esso. Tale status sembra agire su due piani, uno presente nello spettatore, l’altro nell’opera. Così si crea una sorta di interazione con quelle fotografie, spesso volti, che lo hanno reso famoso in tutta la Spagna (e non solo) tanto che la Galleria d’arte contemporanea di Barcellona gli ha dedicato una retrospettiva nel 2006. Il suo stile sobrio,semplice e diretto rimane nella mente come i  soggetti scelti  che sembrano voler comunicare qualcosa nella loro espressione naturale e quotidiana. Spontaneità.

Nel 1998 ha ricevuto il premio Nazionale di Fotografia del Ministero della Cultura spagnolo.

Originario di Buenos Aires, viveva a Barcellona dal 1976, dove, appunto, è morto all’età di  72 anni.

Francesca Sacco

Notizie Correlate

Commenta