Home Spettacolo Rai: ecco il ritorno di Costanzo

Rai: ecco il ritorno di Costanzo

Voci su voci, notizie su notizie, ma ora è ufficiale. Dal 2010 il signore di canale5, Maurizio Costanzo, torna in Rai. A gennaio partirà un programma, di cui sarà anche l’autore, che dovrebbe chiamarsi ‘Futuro senza passato’. Avvicinato da ‘La Stampa’, il noto volto del piccolo schermo italiano, ha parlato del suo progetto. Un nuovo talk show politico?
“No, la Rai ne è già piena: Santoro, Floris, Vespa, Belpietro. Quel genere l’ho inventato, ora penso ad altro. Il contratto prevede 20 puntate in prima serata, ma forse andrò in seconda. Ho in mente una cosa ibrida, tipo antro del rigattiere, appoggiandomi alla struttura di Giorgio Gori”.

Di certo non ha scelto il momento migliore per fare il suo ritorno, ma Costanzo risponde: “Lo so, ma io amo questa azienda. E poi era nell’ordine delle cose. Qui ho cominciato, qui è giusto che concluda”.

L’unica cosa certa è che dovremo dire addio per sempre, dal mese di dicembre, all’ormai storico “Maurizio Costanzo Show”.
E volete sapere la verità sul rapporto Mediaset?
“Una bugia. Un contratto venticinquennale, con esclusiva, è finito un anno fa. L’ho rinnovato fino a dicembre 2009. Adesso scade e me ne vado serenamente. È vero che io non mi sono dannato per restare e l’azienda non si è svenata per tenermi, ma nessun litigio”.

E sarà contenta Maria?
“Molto, perché sa che lo sono io. Maria è la colonna portante di Mediaset. Fossi in loro, la terrei stretta”.

E parlando di attualità, qual’è la notizia che più l’ha colpito?
“La vicenda Piero Marrazzo: lo conosco da quando era bambino, sono vicino a lui e alla moglie. Però la notizia più terribile è l’agonia di Stefano Cucchi. Mi sono occupato spesso dei possibili soprusi delle forze dell’ordine, fui il primo a portare la madre di Federico Aldrovandi in tivù. Il ministro Alfano deve fare massima chiarezza”.

Alessandra Battistini