Tasse in aumento? Parla Tremonti

tremonti

Oggi i ministri delle Finanze del G20 a St. Andrews, in Scozia, hanno potuto discutere dei passi necessari per uscire dall’emergenza, ed entro fine gennaio dovranno essere raggiunti i primi risultati in merito. Occorre però muoversi con prudenza, come fa notare il segretario al Tesoro Usa, Tim Geithner, secondo il quale il processo di crescita sta incominciando adesso, e frenandolo troppo si rischia di indebolire l’economia.

Il ministro dell’Economia, Giulio Tremonti invece spiega: “Abbiamo preparato il materiale per le discussioni del 2010. Da parte di molti ministri è stato detto che questo è un periodo in cui è più facile aumentare che ridurre le tasse. Non parlo della situazione italiana, mi limito a riferirlo. Diciamo che riuscire a non aumentarle è già un gol”.

I mercati finanziari sono in ripresa, lo fa notare il governatore di Bankitalia, che spiega anche come il lavoro del Fsb sui bonus dei banchieri vada avanti per la sua strada. Da ora fino a marzo l’organismo produrrà una rassegna sullo stato di attuazione delle misure per limitare bonus e retribuzioni, legandoli ai risultati di medio periodo. Alcuni Paesi come Usa, Italia, Francia, Regno Unito e Canada, hanno già cominciato a metterle in pratica. I bonus non solo erano esagerati, ma anche fuori linea rispetto ai rischi che una banca assume.
Per Tremonti si tratta di un’ipotesi di cui si vocifera da tempo, ma vi è in giro troppa speculazione finanziaria, che è bene controllare, al fine d bloccare la speculazione prima che tassarla.

Alessandra Battistini

Notizie Correlate

Commenta