Prince of Persia: da videogame a film

oprince

Ce lo ricordavamo come un emozionante videogioco. Uno di quelli che, una volta iniziati, vanno finiti per forza, tanto sono avvicenti. Ed ora diventerà un film con attori veri. Si tratta di Prince of Persia: le sabbie del tempo, soggetto del prossimo adattamento cinematografico.

Ci stanno lavorando i Walt Disney studios con la promessa che uscirà più o meno per l’anno prossimo. La storia, ambientata nella Persia medievale, racconta le vicende del Principe  che deve combattere con il Gran Visir e contro i suoi suddditi (tramutati in demoni dalle sabbie contenute nella clessidra del tempo) se vvuole salvare il mondo e conquistare la bella Farah, figlia del Mhahraja dell’India.

Il film sarà diretto da Mike Newell – che ricordiamo per “Harry potter e il calice di fuoco” e “L’amore ai tempi del colera”– e avrà un cast d’eccezione: il bel Jake Gyllenhaal (il cowboy de “I segreti di Brookeback mountain”) nei panni del principe persiano, Gemma Arterton, Alfred Molina e Ben Kingsley.

Il produttore sarà Jerry Bruckheimer che produsse “Pirati dei Caraibi”, “Bad boys” e “Pearl Harbour”.  L’utilizzo di un budget di 130 milioni di dollari ci rende assai impazienti di vederne il risultato finale, di sicuro da non perdere.

Francesca Sacco

Notizie Correlate

Commenta