Cadavere sotto il letto: l’assassino ha le ore contate

Scientifica

Un tubo di ferro, un comune tubo idraulico, sarebbe stato l’arma del delitto che sarebbe servita ad uccidere a Roma ieri la donna di 55 anni, Laura Zambiani, trovata morta sotto il letto nel suo appartamento.

E’ stato ritrovato, infatti, in un cassonetto vicino all’abitazione, un tubo idraulico insanguinato, in queste ore sottoposto agli esami della scientifica. Il ritrovamento della vittima, con il cranio profondamente lacerato, sulle prime sembrava una storia di difficile soluzione, come quei gialli decennali da cui non si riesce ad uscire.

Si direbbe invece ora un caso cui presto verremo tutti a capo, anche se tristemente.

(Sandra Korshenrich)

Notizie Correlate

Commenta