Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica Ddl sul processo breve in Senato, è polemica

Ddl sul processo breve in Senato, è polemica

alfano berlusconi

E’ giunto oggi in Senato il disegno di legge del Governo sul cosiddetto processo breve. Presentato dal partito di maggioranza, il Pdl, ed approvato anche dalla Lega Nord, il ddl è composto da 3 articoli.

Il primo di questi stabilisce l’arco di tempo di 6 anni come periodo di massima durata di tutti i processi, amministrativi, civili o penali. Superato questo termine, l’imputato può richiedere un risarcimento ai danni dello Stato.

Ma la norma che più sta facendo discutere è quella riguardante i tempi di prescrizione per i processi di primo grado in corso e per i reati per i quali è prevista una pena massima di 10 anni: in queste circostanze, si prevede lo scattare della prescrizione dopo due anni dalla richiesta di rinvio a giudizio del pubblico ministero senza che sia stata emessa la sentenza.

La polemica politica in proposito è già accesa. Diversi esponenti dell’opposizione – su tutti il segretario del Pd, Bersani – accusano il ddl di “incostituzionalità”, mentre Antonio Di Pietro annuncia l’avvio di una raccolta firme per l’istituzione di un referendum contro questa legge a suo dire “immorale e contro gli interessi dei cittadini”.

Daniele Ciprari