Qualificazioni mondiali, il trap cade con la Francia

anelka

Mentre l’Italia e le altre nazionali già qualificate ieri si divertivano (oppure no) in amichevoli senza infamia e senza gloria, altre formazioni si sono affrontate ieri nell’andata degli spareggi validi per strappare un biglietto  per i prossimi mondiali di calcio in Sudafrica.

Da italiani, i nostri occhi erano maggiormente puntati sulla partita di Dublino tra la Francia di Domenech e l’Irlanda di Trapattoni. La rete di Anelka al ’72 consegna una pesantissima vittoria esterna ai galletti e condanna il trap a fare il miracolo mercoledì prossimo a St. Denis. Negli altri spareggi della zona europea, la Russia ha ragione della Slovenia per 2-1, ma il match è ancora aperto i vista del ritorno. L’Ucraina di Shevchenko strappa in Grecia, uno 0-0 favorevole in vista della seconda sfida da giocare in casa. Il Portogallo passa di misura sulla Bosnia, ma dovrà fare attenzione al ritorno.

Nella zona africana si qualifica la Nigeria che con la doppietta di Martins, sconfigge 3-2 il Kenya ed accede alla fase finale, qualificazione raggiunta anche in virtù della sconfitta a sorpresa della Tunisia contro il Mozambico. Andrà ai mondiali anche il Camerun di Eto’o che batte 2-0 il Marocco e vince il suo girone. L’ultimo posto disponibile per le squadra africane se lo contenderanno Egitto e Algeria mercoledì in una sfida spareggio. 

Nella zona Asia-Oceania abbiamo un piacevole ritorno ai campionati del mondo. Si tratta della Nuova Zelanda che superando il Bahrain 1-0 ottiene una qualificazione che manca addirittura da Spagna ’82.

Giuseppe Greco

Notizie Correlate

Commenta