Auto pirata, continua la tragica saga

Alcune mode sembrano non conoscere crisi. E, nel nostro caso, parliamo delle auto pirata. Sembra stia diventando moralmente divertente travolgere persone per strada e scappare, sperando nell’immunità di un codice stradale che troppo spesso lascia impuniti i colpevoli. Questa volta l’innocente vittima è un operaio dell’anas. L’uomo stava svolgendo lavori di rifacimento stradale a Ventimiglia, all’altezza di Corso Genova. La vettura lo ha centrato, sbalzandolo di almeno una decina di metri dal luogo in cui pirata

stava svolgendo le sue mansioni. L’operaio è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Bordighera e poi trasferito a Imperia. Il conducente della vettura incriminata è scappato, incurante delle condizioni della sua vittima. E intanto, per l’ennesima volta, ci chiediamo quando avrà fine questa saga tragica e folle dei pirati stradali.

D’Ascani Federica

Notizie Correlate

Commenta