Home Cultura Finalmente in Italia il Giappone

Finalmente in Italia il Giappone

Per la prima volta in Italia, grazie alla politica dell’amicizia tra Milano e Giappone, la storia nipponica sarà a disposizione della nostra curiosità spropositata per una cultura ancora tutta da scoprire. Dal 7 dicembre, infatti, a Palazzo Reale,japan

saranno esposte litografie, armature samurai, foto di artisti contemporanei e tutto ciò che è in grado di raccontare tre secoli di civiltà e i dettagli che segnarono il passaggio dall’era medioevale all’epoca moderna di quell’Arcipelago curioso e misterioso nel contempo. Nella rassegna curata da Giancarlo Calza, Milano sarà il fulcro delle attività nipponiche fino all’8 marzo del 2010, fornendo la possibilità agli amanti delle culture orientali, e non solo, di godere di più di 100 opere provenienti dai più famosi musei giapponesi.  Dal sito del comune di Milano:

Proprio nel confronto e nella relazione con una civiltà altra possiamo rilanciare antiche vocazioni municipali e nuove aspirazioni urbane, per sorprendere. Per sorprenderci. Là dove l’ospitalità fa la differenza. Di più, l’ospitalità è differenza, perché la città è lo spazio creativo dell’umano incontro. E Milano propone una politica dell’amicizia con il Giappone fondata sul rispetto, la curiosità, l’armonia e la bellezza dell’educazione.

Massimiliano Finazzer Flory
Assessore alla Cultura del Comune di Milano

Milano quest’anno palpiterà di un cuore giapponese a tutto tondo, brillando di una serie di gemme preziose, mostre ed eventi incentrati sul Giappone, che si dispiegherà in una lunga rassegna lungo il corso del 2009, a ragione designato “anno del Giappone a Milano”. Ad “insaporire” la vostra gustosa pietanza a base di pregiati ingredienti giapponesi, musiche tradizionali, danze e momenti rituali come la cerimonia del tè, atti da sempre ad impreziosire la quotidianità dei miei connazionali e d’ora in poi, spero, seppure in piccola parte, anche quella di voi italiani.

Hiroshi Azuma
Console Generale Del Giappone a Milano

Beh, non resta che prenotare il primo volo per una scampagnata nella seconda capitale italiana più fashion del momento e diventare, a tratti, un po’ giapponesi anche noi!

D’Ascani Federica