In Francia non si daranno sculacciate

girotondo

Una deputata francese vorrebbe far passare una legge grazie alla quale si vieterebbero le punizioni corporali tra le quali anche le classiche sculacciate.

La deputata in questione si chiama Edwige Antier ed è un’onorevole dell’Ump, il partito di maggioranza del suo Paese.

Vuole depositare una proposta di legge perchè secondo lei “Più si alzano le mani su un bambino, più questo diventa aggressivo” ha detto la Antier contraria a quello che alcuni ritengono un metodo educativo.

Lei vorrebbe che nel momento del matrimonio ci sia per i coniugi da sottoscrivere un articolo in materia. Per mutare la mentalità la deputata pensa che sia già un passo avanti porre un divieto.

Ricorda inoltre che già 18 Paesi membri hanno risposto all’appello lanciato nel 2008 dal Consiglio d’Europa di vietare le sculacciate. I Paesi scandinavi l’hanno fatto già molto tempo fa. Altri Paesi latini come l’Italia, la Spagna, Cipro, la Croazia e la Romania si sono adeguati.

Su questo fronte, invece, la Francia è rimasta un po’ indietro.

Nella speranza che evitando di turbare i nostri pargoli con autorità genitoriale non crescano solo dei selvatici animaletti.

Perchè i bambini di oggi solo gli uomini di domani.

 

Martina Attanasio

Notizie Correlate

Commenta