Marcegaglia: “Lo Stato non paga, imprese a rischio “

f63d0d2d6a79ee72ffda9f0e18fb3f8f

In un intervento avvenuto durante la Giornata nazionale Orientagiovani – in corso a Vicenza – la presidente di Confindustria Emma Marcegaglia denuncia la grave situazione di molte imprese italiane, in difficoltà per la crisi economica e non adeguatamente sostenute dallo Stato, dagli enti pubblici che non pagano i lavori ad esse ordinati.

“E’ una situazione che denunciamo da tempo” – dice la Marcegaglia – “Rischiamo che numerose imprese falliscano perché non vedono pagati i lavori fatti. Lo Stato dovrebbe essere il primo pagatore; è inaccettabile che non paghi, o lo faccia in grave ritardo”.

A sostegno delle sue affermazioni, alcuni dati esposti dalla stessa presidente: a circa 70 miliardi di euro ammontano i crediti non riscossi della sanità e della pubblica amministrazione, ai quali si stanno aggiungendo i mancati pagamenti da parte di molti Comuni. Per continuare ad avere un sistema competitivo, l’unica strada – conclude la Marcegaglia – è quella “della ricerca e dell’innovazione”.

Daniele Ciprari

Notizie Correlate

Commenta