Volantini terroristi, la preoccupazione di Maroni

maroni_130307

Nessuna sottovalutazione delle minacce ma massima attenzione nei confronti di tutti i segnali dati dai gruppi terroristici. Questo l’impegno promesso dal Ministro dell’Interno, Roberto Maroni, dopo i recenti episodi di volantini recapitati a diverse redazioni giornalistiche – a Bologna e a Milano – firmati dai Nuclei Armati Territoriali.

Il Ministro ha espresso la propria preoccupazione riguardo alle minacce lanciate dalla sedicente organizzazione, escludendo l’idea che questi volantini siano episodi isolati, frutto dell’azione di un singolo mitomane. Sono da verificare, secondo Maroni, possibili “analogie con le BR, così come eventuali rapporti con il radicalismo islamico”. Particolare attenzione nelle indagini va rivolta a Milano e alla Lombardia, area nella quale – secondo il Viminale – “questi fenomeni si sono più radicati e si concentrano”.

Nei documenti spediti alle redazioni di Rai, Mediaset, Il Giornale e L’Unità, i terroristi hanno lanciato minacce contro soggetti del mondo della politica e dell’informazione, preannunciando azioni sovversive e di propaganda armata contro il regime su tutto il territorio nazionale. E’ intervenuto in materia anche il Ministro della Difesa Ignazio La Russa, secondo il quale il pericolo del terrorismo – seppur oggi sia di minore gravità rispetto agli anni di piombo – “non è mai venuto meno”.

Daniele Ciprari

Notizie Correlate

Commenta