Sudafrica 2010, oggi i nomi delle ultime 6 qualificate

mondilali-sudafrica-2010

Intorno alle 2 di domani mattina si potranno definire in maniera completa le 32 squadre partecipanti alla rassegna mondiale sudafricana che avrà inizio a Giugno dell’anno prossimo.

Sono ben 6 gli spareggi in programma questa sera,  si comincia con l’adrenalinico Egitto-Algeria, partita dai risvolti politici che si giocherà in Sudan con l’impiego di oltre 15.000 militari per scongiurare le violenze consumate la settimana scorsa in occasione della are fra le due nazionali svoltasi a Il Cairo.

In Europa i primi a scendere in campo , alle 19, saranno Ucraini e Greci impegnati a Donetsk in una gara da tripla, all’andata in terra ellenica le due nazionali si annullarono terminando la gara sullo 0-0. Per Shevchenko & Co. sarebbe la seconda qualificazione consecutiva dopo quella ottenuta a Germania 2006.

Il Portogallo sarà impegnato nella delicata sfida di Sarajevo contro la Bosnia-Herzogovina, all’andata i Lusitani si sono imposti per 1-0 in una gara che però ha visto i balcanici colpire ben 3 pali e sfiorare in diverse occasioni il pari. Occhi aperti dunque per gli iberici, orafani di Cristiano Ronaldo.

La Russia di Hiddink fa visita alla Slovenia. All’andata i russi si sono imposti per 2-1, un risultato che lascia aperti quindi tutti i discorsi, anche perchè la Slovenia, come dimostra da ormai quasi un decennio, è una Nazionale di buon livello. A Ljubjana i padroni di casa daranno il 100% per conquistare un posto valido per i Mondiali.

A Parigi va di scena Francia-Irlanda. Serve un’impresa al Trap, all’andata un gol di Anelka ha consentito ai transalpini di espugnare Dublino regalando ai padroni di casa buona parte delle chances di qualificazione. Tuttavia Domenech è avvertito, gli Irlandesi sono da prendere con le molle. Il nostro augurio a Trapattoni è d’obbligo, non ce ne vogliano i “Blues”!

Infine a Montevideo l’Uruguay sfida il Costa Rica. All’andata i sudamericani sono riusciti a fare bottino pieno con un preziosissimo 1-0. Sarà molto difficile per il Costa Rica riuscire nell’impresa di battere gli Uruguagi a domicilio, ma nel calcio tutto è possibile.

Simone Meloni

Notizie Correlate

Commenta