Home Sport Spareggi mondiali, gli irlandesi chiedono la ripetizione

Spareggi mondiali, gli irlandesi chiedono la ripetizione

gallas

Come era prevedibile il day-after lo spareggio mondiale Francia-Irlanda, deciso dal gol di Gallas servito dall’assist irregolare di Henry viziato da un chiaro fallo di mano, si alza un polverone.

Il bookmaker inglese William Hill ha deciso di restituire i soldi a tutti coloro i quali aveva puntato sul passaggio della Nazionale allenata da Trapattoni “Anche se non sappiamo come sarebbe andata a finire la partita se quel gol fosse stato annullato – ha dichiarato il portavoce del bookmaker – ci sembra giusto restituire le puntate. Del resto anche nel 1986, quando Maradona segnò di mano contro l’Inghilterra, avevamo restituito le puntate agli scommettitori che credevano nella qualificazione inglese

Reazioni alla scandalosa elimininazione patita dall’Irlanda sono arrivate anche dal mondo politico, Dermot Ahern ministro della Giustizia irlandese sembra alquanto rassegnato “La federazione internazionale dovrebbe intervenire, ma noi siamo un pesce piccolo nel calcio mondiale…“.

Il primo ministro irlandese Brian Cowen ha invece preferito optare per la linea diplomatica, congratulandosi con la squadra per l’eroica impresa di Parigi che ha portato il paese ad un passo dalla qualificazione.

Più duro ed esplicito invece l’ex Inter, Juve e Sampdoria Liam Brady assistente di Trapattoni nello staff della nazionale verde. Brady chiede la ripetizione della gara “Siamo disposti a tornare a Parigi, sul loro terreno, per sancire un giusto vincitore”, fornendo come termine di paragone la sfida di FA Cup tra Arsenal e Sheffield United datata 1999, in cui la gara decisa da un chiaro errore arbitrale venne ripetuta di comune accordo tra le due formazioni.

Simone Meloni