Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Morte Brenda: reazioni e nuovi dettagli

Morte Brenda: reazioni e nuovi dettagli

02_672-458_resize-202x300

Emergono nuovi dettagli riguardanti il ritrovamento – in un seminterrato di via Due Ponti a Roma – del cadavere carbonizzato del trans Brenda. Alcuni suoi conoscenti hanno confermato che negli ultimi giorni il transessuale stava attraversando un momento di crisi psicologica, durante il quale aveva espresso propositi di suicidio.

Ma all’interno dell’appartamento, in prossimità del corpo carbonizzato – oltre ad una bottiglia di whisky – sono state ritrovate due valigie pronte. Segno di una probabile volontà della vittima di lasciare presto la città, dopo aver subìto lo scorso 9 novembre una aggressione a scopo di rapina in cui era rimasta ferita al volto.

Una collega di Brenda ha affermato ai giornalisti: “Stava male psicologicamente, voleva tornare in Brasile”. Insieme al ritrovamento delle valigie, ciò potrebbe bastare per escludere l’ipotesi del suicidio. Ma gli inquirenti al momento non tralasciano nessuna eventualità, compresa quella che a scatenare le fiamme sia stato un incidente.

E’ intervenuto in proposito anche Luca Petrucci, avvocato dell’ex presidente del Lazio Marrazzo: il legale definisce “inquietante” la morte della trans, auspicando che si faccia presto piena chiarezza sugli eventi. “Vanno approfondite le cause, sapere cosa c’è dietro – prosegue Petrucci – Le indagini stanno scoperchiando un sistema simile a quello della Uno Bianca, dove si mettevano a tacere i testimoni.

Daniele Ciprari