Romania: domani un Presidente in più, e (forse) quasi duecento parlamentari in meno

romania

Ci si prepara per le elezioni, nella Repubblica Semi-presidenziale della Romania. Domani circa 18,3 milioni di cittadini rumeni eleggeranno per votazione diretta il Capo dello Stato, scegliendo tra 12 candidati.

Ci si recherà alle urne già di buon mattino: si può votare dalle 7 alle 21. Oltre che per il Capo dello Stato, la popolazione è chiamata a decidere, con due referendum, anche se ridurre il numero di parlamentari da 475 a 300, ed a ridurre da due ad una sola l’assemblea legislativa.

Tagli in favore del risparmio economico e dello snellimento della macchina dello Stato, insomma, nelle speranze di alcune fazioni politiche del rumeno Paese. Che ci sia una svolta, tra poche ore, che verrebbe poi quasi sicuramente presa ad esempio anche altrove, da altre nazioni?

Anche dall’Italia i rumeni possono votare. Sono 55 i seggi presenti qui in tutto, a cui si recheranno i cittadini interessati, i quali, secondo le civiche speranze, affluiranno in molti, tra gli aventi diritto.

Sandra Korshenrich

// <![CDATA[//

// <![CDATA[//

Notizie Correlate

Commenta