UE: Verheugen, no aiuti di stato all’Opel

800px-verheugen

E’ allarme nell’Unione Europea in merito agli aiuti che Belgio, Spagna e Regno Unito hanno promesso a General Motors per salvare gli stabilimenti che si trovano nei loro paesi; il preoccupato monito viene Gunter , vicepresidente della Commissione europea, che teme che l’erogazione di tali aiuti a Opel possa avere luogo senza il benestare di Bruxelles: ciò potrebbe dare luogo a una disparità di trattamento con altri paesi (prima fra tutti l’Italia) che potrebbero di conseguenza agire allo stesso modo. “Ho sentito che ci sono già, da parte di alcuni paesi, delle promesse informali; trovo questo allarmante, gli aiuti di Stato sono interventi che hanno ripercussioni sul mercato e per questa ragione sono vietati”, queste le parole di Verheugen riportate dal settimanale tedesco ‘Der Spiegel’.
Il commissario europeo ha dunque convocato i vertici Opel e Gm,la responsabile Antitrust Ue Neelie Kroes e i ministri europei interessati per cercare di dare una soluzione univoca alla questione.

Giorgio Piccitto

Notizie Correlate

Commenta