Berlusconi rassicura sull’affaire Brunetta-Tremonti

Il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi

Il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi

Da Doha , in Qatar, dove si trova in visita per una missione dai chiari risvolti economici,  il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi risponde agli assalti dei giornalisti che lo incalzano sull’incidente diplomatico interno al suo governo. Alias l’affaire Brunetta- Tremonti. “Non c’è nulla di preoccupante. Si tratta solo – ha detto il premier – di dialettica tra ministri, che certo – ha però precisato – sarebbe meglio se restasse interna al governo”. Un segnale distensivo inviato ai membri dell’esecutivo, nel tentativo di allontanare ogni sospetto sulla stabilità e sulla coesione della squadra di governo. “Non ho sentito nessun ministro – prosegue Silvio Berlusconi – e comunque non c’è nulla di meno che quieto”.

Le parole del premier arrivano all’indomani di un’ intensa domenica politica segnata dalle esternazioni del ministro della Funzione pubblica, Renato Brunetta, ai danni del collega Giulio Tremonti.

Maria Saporito

Notizie Correlate

Commenta