Il processo breve martedì al Senato

OITBS-DDL-RISPARMIO-EMENDAMENTO

Il disegno di legge del governo sul processo breve sarà esaminato da domani a Palazzo Madama: lo ha annunciato il capogruppo dei senatori del Pdl Maurizio Gasparri. La discussione inizierà martedì pomeriggio nella commissione Giustizia del Senato, con il senatore Giuseppe Valentino come relatore del provvedimento.

L’auspicio di Gasparri, a nome della maggioranza, è che l’approvazione della norma sulla ragionevole durata dei processi possa arrivare già “entro la fine dell’anno”, pur lasciando aperti eventuali spiragli nei confronti di altre proposte. Ma le polemiche politiche in proposito non accennano a placarsi. Polemiche scatenate soprattutto dalla presenza ieri di Armando Spataro, Procuratore aggiunto di Milano, in una trasmissione televisiva di Rai Tre (In mezz’ora), nella quale il magistrato ha duramente attaccato la proposta di legge sul processo breve.

Una voce parzialmente fuori dal coro, all’interno del Popolo delle Libertà, arriva dall’onorevole Giuseppe Consolo, componente della Commissione Giustizia della Camera. Per uscire dall’attuale empasse che blocca la riforma della giustizia promessa dal governo, Consolo propone una nuova via: la presentazione di un disegno di legge che contenga “in edizione riveduta e corretta i contenuti del Lodo Alfano”. Una riproposizione del Lodo in chiave costituzionale, quindi; “Si tratterebbe – ribadisce Consolo – di una via chiara e limpida per mettere ordine nel caos che si stra creando nel mondo della giustizia”.

Daniele Ciprari

Notizie Correlate

Commenta