NYC: accoltellato in metropolitana per banale lite

Man Stabbed to Death on Midtown Subway MS10594.JPG

Momenti di terrore a New York City per i circa 30 passeggeri che nella notte tra sabato e domenica hanno assistito all’accoltellamento di un uomo per futili motivi sul treno della linea D della Subway, l’arancione, in direzione The Bronx. Intorno alle 2 a.m. le autorità sono state raggiunte dalla richiesta di aiuto proveniente dal tunnel tra Rockefeller Center e la stazione della Seventh Avenue, dopo che un passeggero aveva attivato il freno di emergenza ed  il messaggio di SOS.

Alle forze dell’ordine, intervenute sul posto dopo che i passeggeri sono rimasti 5 minuti intrappolati nel treno con l’assassino, i testimoni hanno raccontato il motivo dell’aggressione: la vittima, un barbone che probabilmente si trovava sul treno per ripararsi dal freddo della notte newyorkese, si sarebbe rifiutato di liberare un posto da uno dei suoi sacchi non permettendo così all’assassino, Robert Sanchez – uno sterminatore 37enne del Bronx, di mettersi a sedere.  Una lite si sarebbe accesa ed il barbone avrebbe colpito al volto Sanchez che, sfilato il coltello di tasca, ha reagito accoltellando il rivale alla gola. “Mi aveva dato un pugno” – ha dichiarato alla polizia l’assassino, aggiungendo che era stanco in quanto aveva appena staccato da lavoro.

Andrea Guglielmino

Notizie Correlate

Commenta