I conti non tornano sui generi alimentari. Coldiretti denuncia prezzi alti

Il presidente Coldiretti Sergio Marini

Il presidente Coldiretti Sergio Marini

Secondo il presidente della Coldiretti Sergio Marini, la crisi del commercio ed il rallentamento della ripresa dipende dalle speculazioni sull’agroalimentare, che nel 2009 sono costati a cittadini ed aziende 5,8 mld.

Si acquisterebbero materie prime estere a prezzi bassissimi, poi spacciate per italiane e senza nessun beneficio per le tasche del consumatore. Queste le dure accuse di Marini, che attraverso la nuova Unci-Coldiretti si ripropone di aiutare le imprese agricole a contrastare lo strapotere contrattuale di questi nuovi membri del settore agroalimentare.

L’aumento dei prezzi dei prodotti alimentari è stato, in sostanza, di oltre un punto percentuale superiore alla media generale dell’inflazione, nonostante le materie agricole in generale abbiano visto calare i loro prezzi del 13%.

Sandra Korshenrich

Notizie Correlate

Commenta