Ragazzo scomparso vaga per 11 giorni nella metropolitana di New York

 

Francisco Hernandez Jr, un tredicenne afflitto dalla sindrome di Asperger, un disordine pervasivo dello sviluppo apparentato con l’autismo, ha trascorso 11 giorni del mese di ottobre vagabondando nella metropolitana di New York. Scappato da casa il giorno 15 perchè credeva di avere problemi scolastici, è stato ritrovato nella stazione di Coney Island da un poliziotto che l’ha riconosciuto grazie ai volantini per la ricerca delle persone scomparse affissi ai muri. Durante tutto il periodo, il ragazzo ha dormito nei vagoni della metropolitana, usufruito dei bagni delle stazioni e si è cibato di lecca-lecca, patatine fritte e altri prodotti confezionati che riusciva ad acquistare grazie agli 11 dollari posseduti al momento dell’inizio di quella strana avventura. (fgmg)

underground

Notizie Correlate

Commenta