Blitz con sequestro per il clan del Casalesi

Alcuni membri del clan dei Casalesi

Alcuni membri del clan dei Casalesi

Una mattinata che inizia come le altre, quella di oggi, ma già una operazione della Direzione Investigativa Antimafia (cosiddetta DIA), irrompe nelle proprietà napoletane del noto clan dei Casalesi.

Sequestrati beni per 120 milioni, tra i quali una immensa villa con attiguo parco completo di piscina. In tutto 4.000 metri quadrati di proprietà nella zona residenziale di Vaccheria, vicino Caserta.

Sequestrata inoltre una villa ancora in costruzione di oltre 2.000 metri quadrati, a Porto San Paolo in Sardegna, e 39 appartamenti, 43 garage, 52 rapporti finanziari, denaro contante per oltre due milioni di euro, ed anche 17 società gestite dal clan.

Un inventario tutt’altro che modesto, in una giornata fortunatamente ottima per le casse dello Stato. Il clan che prende il nome da Casal di Principe, vicino Caserta, è uno dei più potenti dell’attuale Camorra organizzata, ed è composto di numerose bande e famiglie che operano in tutte le regioni del territorio nazionale ed europeo.

Sandra Korshenrich

Notizie Correlate

Commenta