Torna a Firenze il cannocchiale Galileo

Galielox_Telescopio_xdettagliox_1610x_Istituto_e_Museo_di_Storia_della_Scienzax_Firenze

La copia perfetta del cannocchiale di Galileo, appartenente al museo di Storia della Scienza, torna a Firenze dopo esser stato portato in orbita dagli astronauti della Nasa durante la missione spaziale STS-125.
Lo scopo della missione riguardava la sostituzione d’alcuni componenti del telescopio Hubble ma è servita anche per celebrare il quarto centenario delle scoperte celesti galileiane.
Il comandante Scott Altman e lo specialista Michael Massimino saranno a Firenze il 18 dicembre accompagnati dall’astronauta Paolo Nespoli e da Simonetta Di Pippo dell’Esa per consegnare il telescopio nelle mani del sindaco Matteo Renzi.
Il museo di Storia della Scienza detiene la più straordinaria collezione al mondo di strumenti e testi galileiani e presto cambierà il suo nome con Museo Galileo.
La trasformazione non riguarda solo il nome ma con un intervento di 7 milioni d’euro il museo sarà totalmente rinnovato nell’allestimento delle collezioni e nel rifacimento integrale degli impianti.

Davide Lemma

Notizie Correlate

Commenta