In tilt le Poste Italiane: call center sovraccarichi

poste

Nella giornata di ieri si è assistito a un gravissimo problema, primo e unico in Italia, che ha interessato i correntisti delle Poste Italiane.

Conti in rosso, ammanchi di migliaia di euro, pagamenti con addebbiti esorbitanti: tutto per colpa di un aggiornamento, a quanto sembra.

In effetti, un errore di contabilità informatico ha colpito il software delle Poste Italiane, determinando un disagio di enormi proporzioni. Le persone non particolarmente abbienti si sono trovate il conto in rosso, se non addirittura in debito di migliaia di euro; gente un poco più facoltosa si è vista sparire addirittura 25.000 euro dal conto nel tempo di un battito di ciglia.

Assurdo? E’ quanto è accaduto, e non solo. Dal momento che non vi era stato avvertimento alcuno, i correntisti, nel momento in cui si sono resi conto delle bizzarie sui loro conti, si sono letteralmente attaccati al telefono, chiamando il call center delle Poste Italiane.

Il risultato è facilmente intuibile: linee intasate e impossibilità di ricevere i chiarimenti del caso.

Mentre la società delle Poste, in un comunicato ufficiale, ha assicurato il ripristino di tutti i saldi senza addebito alcuno per i conti andati in rosso erroneamente, le associazioni dei consumatori minacciano azioni legali nel caso in cui la situazione non venga riportata alla normalità entro le 24 ore.

Federica D’Ascani

Notizie Correlate

Commenta